DR. GIUSEPPE CAPUTO
Chi Sono
Il Dr Giuseppe Caputo è specialista in Neurologia ed è dirigente del Dipartimento di Medicina Fisica e Riabilitazione dell'ASL di Bari. Egli è perfezionato in epilessia presso l'Università degli Studi di Foggia e in Gestione e Organizzazione in Sanità presso l'Università Bocconi di Milano.

Offre consulenze specialistiche neurologiche per patologie neurodegenerative quali disturbi del movimento (morbo di Parkinson, parkinsonismi, distonie, coree...) e demenze (demenza di Alzheimer, demenza a corpi di Lewy, demenza fronto-temporale...), disturbi del sonno, emicrania e altre cefalee, patologie del motoneurone quali SLA (sclerosi laterale amiotrofica), epilessia ed altri disturbi del sistema nervoso centrale e periferico.

Morbo di Parkinson, Distonie e altri Disturbi del Movimento
Diagnosi, trattamento farmacologico ed eventuale programma riabilitativo personalizzato per patologie quali Morbo di Parkinson, parkinsonismi, distonie e altri disturbi del movimento (coree, tremori, ecc.).
Alzheimer e altre Demenze
Diagnosi, valutazione, prognosi e trattamento della demenza di Alzheimer, demenza frontotemporale, demenza vascolare, demenza a corpi di Lewy, PSP e altre demenze primitive e secondarie (associate cioè a disturbi carenziali o ad altre patologie organiche come l'idrocefalo, le neoplasie ecc.).
Emicrania e altre Cefalee
Trattamento di cefalee primarie (emicrania, cefalea muscolo-tensiva, cefalea a grappolo) e cefalee secondarie a traumi cranici, ad abuso di farmaci, a patologie cerebrali, craniali, internistiche, psichiatriche e ad altri fattori eziologici.
Epilessia
Diagnosi e terapia dell'epilessia, disturbo neurologico caratterizzato più frequentemente da ricorrenti episodi d'improvvisa perdita della coscienza e violenti movimenti convulsivi dei muscoli (cosiddetto Grande Male) oppure da transitorie e sfuggenti sospensioni della coscienza durante le quali, alla comune osservazione, la persona può sembrare semplicemente distratta (Cosiddetto Piccolo Male). L'epilessia è una condizione complessa che, oltre le forme descritte, comprende un repertorio proteiforme di manifestazioni per l'individuazione e la cura delle quali occorrono una profonda conoscenza e una lunga esperienza clinica.
Disturbi del Sonno
Trattamento dei disturbi del sonno, come il dormire troppo poco e male (insonnia), l'eccessiva sonnolenza diurna, la sindrome delle gambe senza riposo (Restless Legs Syndrome - RLS), le parasonnie (sonnambulismo, risvegli confusionali, pavor nocturnus, disturbo comportamentale in sonno REM - RBD, disturbo alimentare correlato al sonno ecc.), sindrome delle apnee ostruttive in sonno (OSAS).
Ictus Cerebrale e altre Cerebropatie su Base Vascolare
L'ictus cerebrale è causato dall'improvvisa chiusura o rottura di un vaso cerebrale, dal conseguente danno alle cellule nervose e, di solito, da gravi sequele funzionali per l'individuo colpito. E' necessario, pertanto, prevenire i disturbi del circolo cerebrale e trattare i fattori di rischio per le patologie cerebrovascolari. La persona con esiti d'ictus cerebrale può trarre considerevoli vantaggi per la sua qualità di vita attraverso il trattamento dei postumi dell'ictus e la prevenzione delle complicanze secondarie e terziarie dell'ictus cerebrale, anche attraverso programmi riabilitativi personalizzati.
Patologie Neurodegenerative
Sin dagli inizi della mia carriera mi sono occupato di malattie degenerative del sistema nervoso centrale quali le demenze (demenza di Alzheimer, demenza fronto-temporale, demenza a corpi di Lewy, paralisi sopranucleare progressiva) e i disturbi del movimento (Morbo di parkinson, parkinsonismi, distonie e altri disturbi del movimento).
Le malattie neurodegenerative rappresentano un ambito molto vasto della neurologia e di estrema attualità perché il loro riscontro è sempre più frequente soprattutto per il progressivo invecchiamento della popolazione dei paesi occidentali.
Le patologie neurodegenerative condividono, da un punto di vista patogenetico, un processo cronico di morte neuronale che riguarda differenti popolazioni neuronali secondo la malattia. Le loro cause non sono sempre chiaramente definite, ma è indubbio il ruolo abbinato di fattori genetici e ambientali. I quadri clinici che ne conseguono possono combinare disturbi cognitivi, disturbi del movimento, disturbi psichici e del comportamento.
Con gli strumenti diagnostici oggi disponibili è possibile giungere a una diagnosi di alta probabilità del tipo di malattia neurodegenerativa. Per molte di esse la certezza diagnostica è possibile solo con raffinate indagini istopatologiche post-mortem o con la diagnostica genetica.
Contattaci
Dichiaro di aver letto e di accettare i termini e le condizioni